instagram Googleplus pinterest rss

Lasagne con gli spinaci

HomeContestLasagne con gli spinaci

Categorie: Contest, Primi

lasagne-con-gli-spinaci

13 maggio 2012

17

Sabato sarebbe venuta a pranzo da me la mia amica Catia, lei abita a Bologna e quando viene qui a Firenze ci diamo allo shopping sfrenato.

Volevo preparare qualcosa di buono, ma allo stesso tempo qualcosa di pratico e veloce perché saremmo rientrate a casa a ora di pranzo.

Le lasagne mi sono sembrate la soluzione giusta, preparandole il giorno prima, si sarebbero cotte mentre mangiavamo l’antipasto.

Non mi andava di fare le solite lasagne, volevo fare qualcosa di speciale… anche perché lei è di Bologna e rischiavo di fare una figuraccia!

Mi è tornata alla mente una pasta che preparavano la mamma e la nonna, delle roselline di pasta, ripiene di formaggio, prosciutto cotto e spinaci … ottime ma troppo complicate per le mie manine pasticcione, allora ho pensato di fare delle roselle non a forma di rosella ma a forma di lasagna… alla Catia sono piaciute un sacco, a Giannino ancor di più e sono piaciute anche a me!!!!!

Ingredienti per 6 persone:

– 800 gr di spinaci – ½ busta di pasta per lasagne pronta – 200 ml di besciamella – 260 gr di prosciutto cotto tagliato a fette sottili – 280 gr di Emmental tagliato a fette sottili  – 250 ml di panna fresca –  parmigiano grattato – olio – sale – pepe

Per prima cosa lessate gli spinaci in poca acqua bollente salata.

Scolateli bene e fateli saltare con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, si devono insaporire ben bene e asciugare.

Ora iniziamo a montare le lasagne, io prima ho leggermente unto di olio la teglia, ho messo uno strato di pasta, un velo di besciamella, un po’ di spinaci, uno strato di emmental, uno strato di prosciutto cotto, un cucchiaio di panna, una spolverata di parmigiano, e poi si riparte con gli strati: pasta, besciamella, spinaci, emmental, prosciutto cotto, panna, parmigiano, avanti così fino a quando gli ingredienti non sono finiti.

Io ho concluso con uno strato di pasta con sopra un velo di besciamella, qualche ciuffo di spinaci e una generosa spolverata di parmigiano.

La panna che era avanzata l’ho messa intorno ai bordi delle lasagne, in modo che penetrasse dentro e venisse assorbita dalla pasta.

In forno caldo, 180° per circa 25 minuti o comunque fino a quando hanno fatto una crosticina dorata.

Con questa ricetta partecipo al contest E tu di che pasta sei? del blog Le Mezze Stagioni

17 Commenti

  1. La cucina di Elena
    Rispondi

    Michiiiiiiii!!! Belline le foto dell’Andrea!!! S’è guardato la foto gallery col mi’ boss e c’enno piaciute! Vi ripeto, senza impegno davvero! Digli a Gianni di non sentirsi in obbligo per nessuna ragione! Stamattina il Borgogni, il mi’ boss, m’ha chiesto se conoscevo qualche fotografo e m’è venuto spontaneo dirgli “Giannino! I’ marito della Principessina insonne di Firenze Sud!” E lì m’ha guardato un po’ così… Poi gl’ho spiegato la cosa per benino e m’ha capita! Ringrazia Giannino di avermi chiamata subito, di cuore, davvero!!! Lì per lì quando m’hanno passato la chiamata ho pensato “E chi cacchio è questo?” , poi me l’ha detto, “Sono Giannino!” e ho ricollegato il tutto!!!!

    Salutamelo e ringrazialo da parte mia!

    • principessainsonne
      Rispondi

      Mi fa piacere che vi siano piaciute le foto! Giannino mi ha detto che era troppo complicato dire: sono il marito di quella pazza principessa insonne che prova a cucinare, allora ha detto so’ Giannino!!! Grande! Vedi il dono della sintesi!

  2. La cucina di Elena
    Rispondi

    Il dono della sintesi, infatti…! Digli di mandarmi il preventivo asap, che lo fò parlare col Borgogni! Sembra tanto un buon ragazzo dalla voce!!! Come il mi’ Stello!!! Son pochi i ragazzi per bene rimasti in giro… Ce li siamo accalappiati noi! Questa è l’idea…

  3. gluci77
    Rispondi

    questa teglietta promette proprio bene…. un’alternativa validissima alle solite lasagne con il ragù… E lo shopping com’è andato?! 😉

    • principessainsonne
      Rispondi

      Sono saporite e non sono pesanti. Secondo me piacerebbero anche a frugolino. Lo shopping diciamo bene, non ho comprato niente da vestire, mi sto’ incicciando, ma ho speso un capitale in un negozio di casalinghi tra stampi in silicone, stampi per biscotti e siringhe per decorare. 🙂

  4. gluci77
    Rispondi

    Lo so, non c’entra nulla…. ma ti avevo promesso una mail… solo che mi sono resa conto di non trovare il tuo indirizzo di posta elettronica… tu, come gestore del blog, dovresti conoscere la mia. Quando hai tempo puoi mandarmi tu una mail così mi arriva l’indirizzo e ti scrivo? Ho fatto un po’ di casino, ma spero si capisca… intanto un abbraccio!

  5. Catia
    Rispondi

    ciao a tutti; sono la cavia delle lasagne e dei dolcetti al cioccolato e quindi sono la pià adatta a dire se erano buone oppure no….allora per quanto riguarda le prime posso assicurare che erano delicate, saporite e non ti sentivi in colpa per essere a dieta perchè eerano troppo troppo buone; i dolcetti non mi convincevano visto che amo solo la nutella ma ho dovuto ricredermi.
    quel cioccolato fuso e caldo mamma mia se erano buoni….
    questo fine settimana torno a Firenze e chissà la mia amica ( se vuole rimanere tale) come mi sorprenderà con i suoi paciughi.
    per adesso il centro antiveleni non è necessario… scherzo…. è galattica e non vedo l’ora di fare di nuovo da cavia. Un abbraccio a tutte

SCRIVI UN COMMENTO