I pasticci della cuoca | Torta di rose salata - I pasticci della cuoca
instagram Googleplus pinterest rss

Torta di rose salata

HomeAntipastiTorta di rose salata

Categorie: Antipasti

torta di rose salata

15 marzo 2011

2

Questo è un vero e proprio esperimento. Avevo visto la foto di una torta strepitosa fatta da un’amica “virtuale”, Irene, grande pasticcera, molto brava e poco pasticciona. Questa torta sembrava un bouquet di rose, la famosa torta di rose. Ho cercato la ricetta in internet per farla anche io ma quando ho visto il contenuto... Read more »

Questo è un vero e proprio esperimento.
Avevo visto la foto di una torta strepitosa fatta da un’amica “virtuale”, Irene, grande pasticcera, molto brava e poco pasticciona.
Questa torta sembrava un bouquet di rose, la famosa torta di rose.
Ho cercato la ricetta in internet per farla anche io ma quando ho visto il contenuto di burro necessario mi è venuto un colpo e ho cambiato rotta.
Ma dato che era troppo bella … ho provato a farla salata.
Sono rimasta soddisfatta del risultato e anche Giannino ha gradito molto.


Ingredienti per 2 persone
250 g di farina – 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva  – 1 bustina di lievito disidratato – 125 gr di acqua  – 1 cucchiaino di sale – 100 gr di provolone piccante tagliato a fette sottili – 100 gr di prosciutto cotto tagliato a fette sottili – 50 g camoscio d’oro a fette – 50 g di pancetta stesa tagliata a fette sottili

Fate un impasto con la farina, l’olio d’oliva, l’acqua nella quale avrete fatto sciogliere il sale e il lievito.

Dato che io sono totalmente inetta a fare gli impasti, ho messo tutto nella macchina del pane che fa anche gli impasti.

Fate lievitare l’impasto, coperto da un telo per almeno 2 ore.
Dopo di che,  tirate l’impasto in una sfoglia abbastanza sottile, cercate di darle una forma rettangolare.
E ora procediamo alla farcitura: sulla sfoglia fate uno strato con il provolone piccante, uno con il prosciutto cotto, uno con il camoscio d’oro e infine la pancetta, tutto uno sull’altro, come se fosse una mega pizza.
Una volta finito, dovete arrotolare il tutto, partendo dal lato lungo, in modo da avere una specie di salame. Se i bordi tendono ad aprirsi inumiditeli con un po’ di acqua. Tagliate delle fette alte circa 3 dita e disponetele in una teglia da forno rivestita da carta da forno.
In forno a 180° per 30 minuti.

Mi rendo conto di non essere stata molto chiara, se avete dubbi chiedete pure.