instagram Googleplus pinterest rss

Linzer Torte

HomeContestLinzer Torte

Categorie: Contest, Crostate, Dolci

LINZER-TORTE_1

2 dicembre 2014

4

  Questa ricetta me l’ha data Alba, una ragazza speciale che abbiamo conosciuto questa estate al mare insieme al marito, in questa estate terribile hanno portato un raggio di sole su di noi.       Tritate finemente le mandorle. Sulla spianatoia mettete la farina, lo zucchero, le mandorle tritate, la buccia di limone e... Read more »

 

Questa ricetta me l’ha data Alba, una ragazza speciale che abbiamo conosciuto questa estate al mare insieme al marito, in questa estate terribile hanno portato un raggio di sole su di noi.

 

LINZER-TORTE

 

INGREDIENTI: 350 gr di farina bianca di farro monococco “Alimenti ritrovati” Ecor – 3 uova – 250 gr di zucchero integrale - 250 di burro – 250 gr di mandorle biologiche sgusciate Ecor – buccia di limone biologico – 1 cucchiaino di lievito – 1 cucchiaino di cannella – 250 gr FiorDiFrutta Rigoni di Asiago Cranberry - 250 gr FiorDiFrutta Rigoni di Asiago Ribes Nero

 

Tritate finemente le mandorle.

Sulla spianatoia mettete la farina, lo zucchero, le mandorle tritate, la buccia di limone e il lievito, create una fontana e al centro mettete il burro tagliato a cubetti, le uova e la cannella. Impastate prima con l’aiuto di una forchetta, poi con le mani.

Lavorate rapidamente, l’impasto non deve scaldarsi.

Avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per almeno un ora.

Dopo di che, dividete l’impasto, prendetene 2/3, stendete l’impasto con il matterello e rivestire uno stampo da crostata ben imburrato.

Io, sinceramente in questa fase ho avuto un po’ di problemi, c’era la lavastoviglie che andava e l’impasto era molto morbido… Allora ho fatto una cosa poco ortodossa, che se mi sentono SantoCanavacciuolo mi da uno scapaccione dei suoi, SantoBastianic mi tira un piatto, SantoGordon mi sputa e SantoCracco mi fa gli occhiacci cattivi…: Ogni volta che stendevo la pasta e provavo ad avvolgerla sul matterello per tirarla su per metterla nella tortiera, l’impasto si rompeva…Dopo 4 tentativi ho steso la pasta su un tagliere rotondo, ho messo la tortiera al contrario sul tagliere e ho rigirato il tagliere, come si fa per girare la frittata…

Un metodo terribile ma super efficace, mi dispiace ammetterlo ma lo rifarò sicuramente.

Mettete la marmellata, io in realtà avrei voluto fare tutto Cramberry ma poi mi sembrava poca, allora ho fatto un mix di marmellate e ho aggiunto anche quella di Ribes nero; l’importante è che sia una marmellata non troppo dolce, leggermente aspra.

Prendete l’altro impasto, tiratelo sottile e fate delle strisce da mettere sulla marmellata.

Mettete in forno caldo a 180° per 50 minuti.

Che dire… Deliziosa. Mi è proprio piaciuta tanto.

 

LINZER-TORTE_FETTA

 

Con questa ricetta partecipo al Contest “Cucina Bio! Ricette 100% biologiche per una dieta sostenibile” di Rigoni di Asiago.

 

contest-rigoni

4 Commenti

    • Principessainsonne
      Rispondi

      Allora, da esperta, dimmi?
      E’ così che doveva essere? Io non l’avevo mai fatta e non la conoscevo, sono andata un po a naso.
      Falla per te, ogni tanto ci meritiamo una super coccola. 🙂

SCRIVI UN COMMENTO